24.02.2019

Meeting di inizio progetto

Verbale del Kick-off meeting

Volunteers 4 ALL

Partenariato strategico nel settore della gioventù

2017-2-BG01-KA205-036416

 

Coordinatore del progetto: Sdruzhenie Alternativi International (Bulgaria)

Partner del progetto:

Associazione di Promozione Sociale FuturoDigitale (Italia),
Asociación PROJUVEN (Spanga),
ÖJAB – Österreichische Jungarbeiterbewegung (Austria)

Participanti:

Georgi Kuzmanov and Petya Kulina ( Sdruzhenie Alternativi International)
Debora Dimova (Asociación PROJUVEN),
Antonio Rossi (Associazione di Promozione Sociale Futuro Digitale),
Adriana Bassani (ÖJAB – Österreichische Jungarbeiterbewegung)

Sede del meeting: 13 Sheinovo Str, 2760 Razlog, Bulgaria

Date: Razlog, 24/10/2017

Agenda del meeting: dalle 10:00 alle 19:00

Pausa pranzo: dalle 13:00 alle 14:00

 

10.00-10.15: Benvenuto ai partecipanti e inizio ufficiale del progetto V4ALL da parte dell’organizzazione ospitante

10.15-10.30: Presentazione del coordinatore e dei partner di progetto.

10.30 – 11.15: Presentazione delle organizzazioni partner:

-Sdruzhenie Alternativi International presentata da Petya Kulina

-Asociacion PROJUVEN presentata da Debora Dimova

-Associazione di Promozione Sociale Futuro Digitale presentata da Antonio Rossi

-ÖJAB – Österreichische Jungarbeiterbewegung presentata da Adriana Bassani

 11.30 – 13.00: Presentazione del progetto “Volunteers 4 ALL” da parte di Georgi Kuzmanov, coordinatore generale del progetto. La presentazione ha incluso i seguenti punti:

Obiettivi del progetto:

Il progetto V4ALL ha lo scopo di aiutare i lavoratori giovanili e i volontari delle ONG a ottenere nuove competenze sociali e digitali, necessarie nel loro lavoro quotidiano per affrontare la crisi dei rifugiati in Europa. V4ALL si concentra sulla promozione di un lavoro giovanile di alta qualità nel campo sociale e digitale. Il progetto mira a creare strumenti innovativi per il lavoro giovanile. Queste priorità sono anche le priorità delle organizzazioni partecipanti, che hanno acquisito una significativa esperienza nel campo dell’educazione digitale e del lavoro giovanile. Il progetto sostiene l’introduzione di corsi di formazione specialistica e di e-learning gli staff delle ONG, nonché dei partner che operano con i migranti. Il progetto si pone l’obiettivo di far sì che gli operatori giovanili delle ONG inizino a interagire online con i rifugiati sulla loro strada verso l’Europa, e gli operatori giovanili forniranno ai rifugiati importanti informazioni utili per individuare tempestivamente, prevenire e affrontare possibili pericoli lungo il loro percorso.

 

Obiettivi:

– Permettere ai volontari di sfruttare appieno tutti i potenziali dei social media e delle competenze digitali.

– Dare la possibilità alle ONG di contare su volontari / giovani esperti di social media.

– Fornire ai volontari buone pratiche e suggerimenti su come raggiungere i rifugiati/migranti e coinvolgerli attraverso i canali dei social media.

– Creare una metodologia di formazione facile da applicare per far conoscere ai volontari le possibilità dei media digitali per coinvolgere, raccontare una storia, dare un senso agli eventi, sensibilizzare e promuovere cambiamenti sociali.

– Creare una serie di materiali didattici come risorse educative aperte (OER).

– Rafforzare l’apprendimento formale e non formale per i giovani.

– Favorire l’inclusione sociale.

Attività:

  • Sondaggio online seguito da report ufficiale.
  • Corso di formazione di breve termine per staff
  • Corso E-learning (IO1) realizzato da ciascun partner sulla base dei risultati del sondaggio.
  • Guida digitale per volontari e operatori (IO2)

 14.00-15.00: Presentazione del GANTT e del budget a cura di Georgi Kuzmanov, vice-presidente di Alternativi International.

15.00-15.30: Georgi Kuzmanov (Alternativi International) e Antonio Rossi (Futuro Digitale) hanno spiegato a tutti i partner come sviluppare il sito web del progetto e creare contenuti formativi e corsi Open online, come organizzare il piano di lavoro e quali compiti richiedere a ciascun partner. Abbiamo concluso che il sito web del progetto e il layout principale saranno pronti entro il 1 ° dicembre 2017. Il sito web sarà costruito in modo da essere facile da usare e altamente interattivo. Tutti i contenuti principali saranno caricati nella lingua nazionale di ciascun partner entro gennaio 2018.

Discussione sul numero di corsi di e-learning, sul loro formato e contenuto. Tuttavia, i contenuti dettagliati saranno decisi durante la riunione intermedia in Italia e dopo l’analisi dei risultati del questionario.

15.30 – 16.00:  Attività A2 – La ricerca e la creazione del questionario sono state spiegate da Debora Dimova (PROJUVEN) a tutti i partner e si è concordato l’utilizzo della piattaforma EUsurvey. I partner stabiliscono le seguenti scadenze:

– 10.11.2017 I partner prepareranno una serie di domande per il questionario. Tutte le domande saranno basate sull’analisi delle esigenze specifiche degli operatori giovanili locali e dei volontari presentati in ciascun Paese partner.

– 20.11.2017 I membri di PROJUVEN esamineranno tutte le domande redatte da tutti i partner e elaboreranno il questionario finale.

– 22.11.2017 Raccolta dei feedback di ogni partner sul questionario.

– 23.11.2017 Progettazione del questionario finale.

– 25.11.2017 I partner tradurranno il questionario nella loro lingua nazionale.

– 29.11.2017 Il questionario sarà lanciato utilizzando la piattaforma EUSurvey. EUSurvey offre l’opportunità agli intervistati di scegliere la lingua del questionario.

– 15.02.2018 Raccolta di questionari da parte di tutti i partner.

– 15.03.2018 PROJUVEN sarà incaricato di mappare i risultati principali, redigendo le conclusioni del sondaggio e riferire le conclusioni, una tabella di marcia per l’utilizzo dell’indagine.

16:00 – 16:30: La discussione sul logo del progetto, il modello di tutti i documenti di progetto e la pianificazione della strategia di disseminazione offline e online è stata guidata da Georgi Kuzmanov, stabilendo le seguenti scadenze:

– 20 novembre 2017 – Proposta di logo di ciascun partner.

– 30 novembre 2017 – Scelta del logo del progetto e utilizzo per tutte le pubblicazioni e attività relative al progetto.

– 30 novembre 2017 – Creazione della pagina facebook e del profilo Instagram a scopo di diffusione.

– Ogni mese le organizzazioni partner si occuperanno di pubblicare post / foto su entrambi i social media (minimo 3 diversi per organizzazione).

– Ogni tre / quattro mesi le organizzazioni partner organizzeranno attività offline (workshop, tavole rotonde, conferenze, formazione, ecc.) per diffondere l’idea, i risultati e le attività del progetto.

– Creazione di social media strategy, Facebook, Youtube e hashtag di progetto.

– Creazione di una cartella Google Drive di progetto condivisa tra tutti i partner.

– Creazione di un calendario di Google Drive per impostare le principali scadenze del progetto.

16:30 – 18:30: Definizione delle date delle riunioni intermedie e dell’evento di formazione del personale a breve termine. L’incontro intermedio del progetto si terrà a Terranova da Sibari (Italia) e sarà organizzato da Futuro Digitale. La data sarà l’11 aprile 2018. Durante la riunione intermedia i partner del progetto decideranno i contenuti dei corsi di e-learning, definiranno tutte le sessioni degli eventi congiunti di formazione del personale congiunto per agosto 2018 e verrà fissata la data per il progetto finale incontro che si terrà a Vienna (Austria) organizzato da OJAB.

Eventi congiunti di formazione del personale a breve termine (Bansko, Bulgaria). Alternativi International e tutti i partner hanno deciso di organizzare l’evento di formazione nell’agosto 2018, come stabilito nel grafico GANTT e le attività si svolgeranno a Bansko.

Sono stati poi definiti i diversi protocolli per la selezione dei partecipanti per il corso di formazione.

18.30  – 19:00: I partner del progetto consegnano al Coordinatore del progetto Alternativi Internatioanl, Georgi Kuzmanov, un Accordo di partenariato interno per il partenariato strategico firmato dal loro rappresentante legale. A seguire, definizione delle riunioni periodiche virtuali e dei report di progetto mensili. L’incontro è terminato con l’Attestato di frequenza consegnato ai partecipanti all’incontro.

.